• Maria Grazia

Ciambella ai cachi con mandorle


Il mio amore per i cachi è ormai noto, non solo in famiglia.

Li adoro davvero tutti, ma quelli morbidi mi fanno letteralmente impazzire!


Stavolta però ne ho comprati davvero troppi e per non correre il rischio di perderli, ho deciso di farli finire in una ciambella.


Dolce, morbida, leggermente umida, la ciambella ai cachi è un dolce davvero delizioso, soprattutto con l’aggiunta della granella di mandorle, che la rende perfetta non solo per la colazione, ma anche per la merenda, con una tazza di tè.


👩🏼‍🍳 Preparala con me!

Ingredienti:

  • 3 uova

  • 90 gr di zucchero semolato

  • 90 gr di zucchero di canna

  • 300 gr di farina 00

  • 100 gr di fecola di patate

  • 100 ml di olio di semi di girasole

  • 80 ml di latte

  • 1 lievito per dolci

  • 3 cachi morbidi

  • 1 pizzico di sale

  • 50 gr di granella di mandorle

Procedimento:

Montiamo le uova con entrambi i tipi di zucchero e il pizzico di sale finché diventano gonfie e spumose.

Puliamo i cachi eliminando la pelle e i semi interni e frulliamo delicatamente la polpa {otterremo circa 350-400 gr}.


Aggiungiamo la polpa di cachi alle uova e mescoliamo per un paio di minuti.

Versiamo l’olio e il latte a filo, con le fruste in movimento.


A questo punto setacciamo la farina con la fecola e il lievito e aggiungiamo al composto a cucchiaiate fino al completo assorbimento.

Uniamo la granella di mandorle e mescoliamo delicatamente con un cucchiaio di legno per distribuirla in modo uniforme.


Versiamo il composto ottenuto in uno stampo per ciambella da 24 cm imburrato ed infarinato.


Inforniamo a 180° per 35 minuti

Maria Grazia


Clicca qui per idee per la colazione!